darius tred, estrattoAnche se questo racconto tenta di descrivere soprattutto gli uomini e le donne che si mossero intorno a Gesù, ci sono però nella sua vita episodi che non possono in alcun caso essere ignorati. Tra quelli che meglio descrivono quell’uomo santo c’è il suo discorso o sermone detto “della Montagna“. Ne riferisce lungamente il testo attribuito a Matteo.Gesù vede una turba di persone che vogliono ascoltarlo, allora sale su una modesta altura, si siede, chiede a tutti di avvicinarsi e prende a parlare. Annuncia che considera beati i poveri in spirito, gli afflitti, i misericordiosi, quelli che hanno fame di giustizia, i perseguitati. […]Tutti coloro che lo hanno ascoltato in quella memorabile giornata sono rimasti muti e perplessi, tale la forza del suo insegnamento e l’autorità con la quale affermava precetti sconvolgenti che molti ascoltavano sbigottiti; la sua infatti è una visione della vita che solo alcuni spiriti magni sono stati capaci di accogliere e hanno tentato di seguire. Ad almeno due di questi grandi spiriti dobbiamo accennare tralasciando momentaneamente le segrete del palazzo di Ponzio Pilato… […]Giovanni Bernardone, figlio di Pietro, è il primo di questi spiriti. Venne al mondo nel 1182 in una quieta regione di piccoli borghi e di boschi, al centro d’una penisola chiamata Italia. […] Sua madre avrebbe desiderato chiamarlo Giovanni, suo padre impose però il nome di Francesco… […]Un’altra figura sembra aver colto lo spirito di quel Discorso. Il suo nome è Mohandas Karamchand Gandhi ma le folle sterminate, coperte di cenci, del subcontinente indiano lo hanno chiamato semplicemente “Mahatma”, grande anima.

Tratto da Le ultime diciotto ore di Gesù, di Corrado Augias

2 commenti su “Spiriti magni

    1. Mi piace la definizione di spiriti magni e come sono tratteggiati: pochi, insospettabili, spesso incompresi. Ma potenti.

      Mi piace anche pensare che a volte questi spiriti magni sono (o sono stati) più potenti di chi sta nei palazzi del potere.

Se vuoi lasciare un tuo parere...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.